Provolone Valpadana D.O.P., le tipologie

Provolone Valpadana D.O.P., le tipologie

Provolone Valpadana D.O.P.: le tipologie e come presentarle in tavola

Nella rubrica “Provoliamo” raccogliamo spesso idee su come consumare il Provolone Valpadana D.O.P. in diverse occasioni, dalle ricette per la casa, ai pic-nic, passando per l’ufficio, sino alle feste con gli amici.

Oggi però vogliamo portarti alla scoperta delle varie tipologie di Provolone Valpadana D.O.P. e per farlo come si deve, ci piacerebbe raccontarti in dettaglio quelle che sono le sue preziose caratteristiche.

Sicuramente saprai che il Provolone Valpadana D.O.P è un formaggio a pasta filata, quello che forse non sai è che è in assoluto il formaggio che presenta la maggior varietà di forme e pesi rispetto a qualunque altro prodotto caseario.

Nella sua lavorazione, infatti, i mastri casari si dilettano nella produzione di forme e pesi vari. Viene prodotto principalmente in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Trentino Alto-Adige ma i suoi consumatori hanno un bacino molto più ampio, che si estende all’Italia come all’estero.

La giusta attenzione va dedicata però anche alle varie tipologie di questo gustoso e variegato formaggio.

Le tipologie di Provolone Valpadana D.O.P.

Dolce, piccante, affumicato, piccante stagionato: cosa hai voglia di mettere in tavola oggi?

Noi siamo per il giusto mix, il tutto dipende anche dalla varietà di piatti che vuoi proporre.

Nella tua scelta ricorda di considerare, oltre che le sue numerose tipologie, anche le diverse modalità di utilizzo: a caldo, oppure a scaglie, o ancora crudo o grattugiato.

Come vedi è possibile sbizzarrirsi il più possibile, quello che cercheremo di fare è introdurre le quattro tipologie e per ciascuna elencarti le modalità di preparazione più adatte.

Provolone Valpadana D.O.P. dolce

Il Provolone Valpadana D.O.P. nella sua versione dolce si distingue per l’uso di caglio di vitello e per una stagionatura che non supera i 2-3 mesi. Si presenta con una crosta dal colore paglierino, dura e sottile mentre l’interno è più chiaro e compatto.

Abbinamenti del Provolone Valpadana dolce

La versione dolce di Provolone Valpadana D.O.P. si adatta facilmente a diversi tipi di preparazione, sia come base che come arricchimento.

L’hai mai provato sciolto in una delicata fonduta, o addirittura arrosto in golosi medaglioni?

In alternativa te lo proponiamo filante su una buonissima pizza fatta in casa a tuo piacimento. Eccoti qualche idea di ricetta di Pizza a base di Provolone Valpadana D.O.P. dolce.

Scopri tutte le altre ricette a base di Provolone Valpadana D.O.P. dolce.

Pizza rossa di kamut con Provolone Valpadana D.O.P. dolce, radicchio e patè d’olive

tipologie Provolone Valpadana dop pizza

Provolone Valpadana D.O.P. piccante

Il Provolone Valpadana D.O.P. nella sua versione piccante è in assoluto il più conosciuto per via del suo sapore intenso. Si distingue per l’uso di caglio di pasta di capretto e/o agnello e per una stagionatura che va da un minimo di 3 mesi a oltre un anno.

Abbinamenti del Provolone Valpadana piccante

Grazie al suo gusto deciso trova l’abbinamento perfetto con vini corposi come l’Aglianico, il gattinara e il Barbera d’Asti.

Si abbina a sapori delicati, in modo da ottenere un gusto equilibrato nel complesso.

Forse non l’avresti mai detto ma è il massimo del sapore grattugiato sulle cozze gratinate, o servito a corpose scaglie sulla Pizza Rossa con Provolone D.O.P. piccante e ‘Nduja di Spilinga P.A.T.

Se invece non vuoi rinunciare alla sua consistenza, gustalo a cubetti come vuole la ricetta delle Polpettine con pomodoro e Provolone Valpadana D.O.P. piccante.

Scopri tutte le ricette a base di Provolone Valpadana D.O.P. piccante.

Polpettine con pomodoro e Provolone Valpadana D.O.P. piccante

tipologie Provolone Valpadana dop Polpettine pomodoro e Provolone

Provolone Valpadana D.O.P. affumicato

Quando è affumicato, il Provolone Valpadana DOP mantiene una crosta sottile, liscia e di colore bruno. Possono essere sottoposte al processo di affumicatura entrambe le tipologie, dolce e piccante.

Generalmente vengono affumicate le forme di dimensioni più piccole (intorno al chilogrammo).

Il Provolone Valpadana D.O.P. nella sua versione affumicata si distingue, appunto, per l’affumicatura che attualmente viene effettuata seguendo tre specifiche tecniche che si distinguono in base alla temperatura del fumo impiegato e alla durata del processo:

  • a freddo;
  • semi calda;
  • a caldo.

Abbinamenti del Provolone Valpadana Affumicato

Il Provolone Valpadana DOP affumicato può essere utilizzato come formaggio da tavola o come ingrediente in cucina, ma è ottimo anche in purezza, specialmente se abbinato con vini bianchi leggermente aromatici.

Scopri di più sul Provolone Valpadana Affumicato.

E se vuoi stupire con una ricetta a base di Provolone Valpadana affumicato, prendi spunto da questa bontà: Patate Hasselback agli aromi.

Patate Hasselback agli aromi

tipologie Provolone Valpadana dop Patate Hasselback

Provolone Valpadana D.O.P. piccante stagionato

Un aspetto per il quale il Provolone si distingue dagli altri formaggi a pasta filata è la sua notevole qualità di poter stagionare a lungo, fin oltre un anno, senza asciugarsi. La stagionatura è una caratteristica che si addice alla tipologia piccante ed è effettuata in ambienti idonei per temperatura e umidità, all’interno della zona di produzione.

La stagionatura si applica preferibilmente a tutti i formati che superano i 25/30 Kg di peso.

Il Provolone Valpadana piccante stagionato è il prodotto di punta dei caseifici, per sapore, caratteristiche e particolarità legate all’abilità del casaro.

Abbinamenti del Provolone Valpadana piccante stagionato

Il Provolone Valpadana piccante stagionato è un prodotto ottimo da consumare in purezza, in accompagnamento a marmellate, in modo da gustare pienamente tutte le sfaccettature aromatiche. Oltre i 12-15 mesi di stagionatura, la pasta assume una consistenza più dura e finemente granulosa, perfetta per essere grattugiata su un gustoso piatto di pasta.

Ad esempio, provalo in tutto il suo delizioso sapore, grattugiato sulla zuppa d’orzo e funghi, oppure sulle farfalle con fave e guanciale.

Ancora indecis* su quale tipologia portare in tavola? Abbiamo un’idea!

Perché non proporre un bel tagliere che presenti tutte e quattro le tipologie di prodotto?

Stupisci i tuoi invitati mostrando loro l’ordine di degustazione che permetterà di cogliere anche le più piccole sfumature d’assaggio: si procede provando dal sapore più delicato al più intenso quindi, dolce, affumicato, piccante e piccante stagionato.

tagliere con tipologie di Provolone Valpadana dop

La tua prossima cena, o aperitivo? Così fantasiosa, a base di Provolone Valpadana D.O.P. nelle sue quattro tipologie e secondo le molteplici ricette e modalità di utilizzo.

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Altri articoli